Albertiana | 2012 | N. 15

Anno 2012 – Annata: XV – N. 15
A cura di Mauro Scarabelli

Autore/i articolo: PIERRE LAURENS
Titolo articolo: ‘In memoriam’: Alain-Philippe Segonds (1.VIII.1942 – 2.V.2011)

Questo breve ricordo di Alain-Philippe Segonds, traccia un sintetico profilo dell’uomo e dello studioso.

Lingua: Francese
Pag. 3-6
Etichette: Critica letteraria, Quattrocento, Cinquecento, Europa, Segonds Alain-Philippe,

Autore/i articolo: FRANCESCO FURLAN
Titolo articolo: De la méthode: Philologie et épistémologie albertiennes

Partendo dall’esplicito disinteresse dell’Alberti per la speculazione filosofica in quanto tale e dal suo rifiuto d’ogni sterile conoscenza, nonché dal correlato suo tentativo di reorientare in un senso immanentistico l’intero complesso dei saperi, il presente studio propone di inquadrare o spiegare la multiforme e divaricata sua opera sulla base delle fondamentali sue preoccupazioni epistemologiche, nel contempo sforzandosi di chiarire, con la posizione intellettuale dell’Alberti e con la concezione della ricerca e del sapere che gli fu propria, anche la funzione ch’egli attribuisce a letterati, intellettuali e dotti. Frammentario, talvolta soltanto implicito, ma sempre ben presente e denso, l’albertiano ‘Discours de la méthode’ anticipa su punti di sicuro rilievo il futuro dibattito scientifico e culturale.

Lingua: Francese
Pag. 9-30
Etichette: Umanesimo, Leon Battista Alberti, Quattrocento, Filologia, Filosofia, Epistemologia, Italia,

Autore/i articolo: PHILIPPE GUÉRIN
Titolo articolo: De la raison ironique chez Alberti

Partendo dalla considerazione che la ragione, per quanto fondamentale tratto caratteristico del pensiero albertiano, non trova però mai nell’opera dell’umanista una definizione compiuta, questo studio ne ripercorre gli scritti per esaminare i contesti precisi in cui il termine appare, prestando attenzione principalmente ai suoi valori d’uso. L’autore si concentra quindi nel tentare di dimostrare come la ragione albertiana, nella sua stessa natura eminentemente pratica e (quasi) sempre discorsiva, si trovi non solo costantemente minacciata dall’antiragione (‘stultitia’ o follia), ma anche in un certo senso (come sembrerebbero mostrare alcuni passi del “Momus”) continuamente esposta per sua stessa natura alla possibilità del fallimento. In altre parole, da questo studio appare come se quella ragion retorica su cui si è in larga misura edificato l’Umanesimo venisse in parte da Alberti “decostruita” con l’arma di un’implacabile ragion ironica (autoironica).

Lingua: Francese
Pag. 31-56
Etichette: Umanesimo, Alberti Leon Battista, Quattrocento, Momus, Filosofia, Europa,

Autore/i articolo: DANILO SAMSA
Titolo articolo: Ontologia e deontologia nel “Disegno” dell’Alberti

È stato più volte e da più parti affermato che con il termine di “lineamenta” (disegno / ‘linéaments’ / ‘lineaments’) l’Alberti intendeva forse un ‘qualcosa’ che si pone a mezzo tra il segno grafico (‘graphis’) e il progetto (‘propositum’). Il presente studio si propone di sondare questa zona intermedia comprendente l’essere e l’apparire di linee e angoli quali elementi geometrici aderenti alla realtà della costruzione e, al tempo stesso, quali elementi della definizione delle forme e dell’aspetto degli edifici nella mente dell’architetto. La concezione albertiana del disegno architettonico è qui discussa dal punto di vista dell’attività che lo produce, intesa come percorso obbligato che riconduce l’immaginazione e il raziocinio ai principî del fatto tettonico; e in base alla descrizione del laboratorio progettuale dell’architetto, quale scaturisce dal “De re ædificatoria” e quale risulta precisato da alcune messe a punto terminologiche.

Lingua: Italiano
Pag. 57-92
Etichette: Umanesimo, Alberti Leon Battista, Quattrocento, Pittura, Architettura, Disegno, De re ædificatoria,

Autore/i articolo: CARLOS ANTÔNIO LEITE BRANDÃO
Titolo articolo: Construire l’édifice, la cité et l’homme dans le “De re aedificatoria”

Il presente studio prende in esame i fondamenti antropologici dell’architettura et dell’urbanismo nel “De re aedificatoria” ponendoli in relazione con altri scritti dell’Alberti, dai libri “De Familia” al “Theogenius” e al “De iciarchia”. Nella prospettiva delll’autore, il riconoscimento di tali fondamenti consente di capire meglio il significato che il grande umanista, architetto e teorico dell’architettura assegna all’ ‘ars aedificatoria’. Esso propone altresì qualche fondamentale principio cui riferirsi davanti alle ‘impasses’ e alla mancanza di significato che spesso caratterizzano i progetti, gli edifici e l’urbanismo delle città contemporanee.

Lingua: Francese
Pag. 93-112
Etichette: Umanesimo, Leon Battista Alberti, Quattrocento, Urbanistica, Architettura, De re aedificatoria, Italia,

Autore/i articolo: ANDREA UGOLINI
Titolo articolo: Il trattato e la fabbrica: Materiali, tecniche costruttive e macchine da cantiere nella costruzione del “Tempio malatestiano”

Per anni la critica ha rilevato nell’opera dell’Alberti come una sorta di intellettualistico distacco tra ideazione ed esecuzione dell’opera partendo dalla definizione filosofica della materia che si legge in due passi, rispettivamente del “Momus” e del “De re aedificatoria”. In realtà, l’aspetto costruttivo costituisce una costante preoccupazione per l’Alberti, che alla solidità dei materiali ed alle prove sulla loro durabilità dedica due interi libri del “De re aedificatoria”, il secondo e il terzo, confutando così quanti lo vorrebbero un costruttore disinteressato alla materialità del cantiere. La fortunata opportunità, esperita dall’autore, di seguire i restauri giubilari del Tempio malatestiano ha indotto la redazione delle presenti note, in cui vengono riletti alcuni passi del “De re aedificatoria” confrontandoli con la effettiva consistenza della fabbrica riminese, con i materiali ivi adoperati e la loro reperibilità, e vagliate sulle fonti iconografiche coeve e su documenti d’archivio l’organizzazione del cantiere e le maestranze presenti a Rimini alla metà del Quattrocento.

Lingua: Italiano
Pag. 113-134
Etichette: Umanesimo, Alberti Leon Battista, Quattrocento, Architettura, De re aedificatoria, Momus, Tempio Malatestiano, Italia,

Autore/i articolo: PETER HICKS
Titolo articolo: “J’ai laissé mon théodolite en haut du clocher”: Quelques remarques sur les “Ex ludis” et une comparaison avec l’ “Architettura” de Serlio

Direttamente collegato alla versione inglese del testo critico dell’opera attualmente in preparazione, il presente contributo sugli “Ex ludis rerum mathematicarum” propone un inedito confronto degli stessi “Ex ludis” col “Primo libro di architettura” – dedicato in realtà alla geometria – di Sebastiano Serlio, già dall’autore tradotto in inglese e commentato (New Haven, 1996). Dal confronto risulta innanzitutto ciò che gli “Ex ludis” non sono (né invero intendono essere): giocosi e non professionali, essi si presentano in definitiva come un vero e proprio ‘divertissement’ o passatempo intellettuale. Per altro verso, rievocando la questione delle figure unanimamente e, trattandosi dell’Alberti, enigmaticamente recate dai codici degli “Ex ludis”, questione affrontata da Francesco Furlan nella più recente ed autorevole edizione della “Descriptio urbis Romae” (Parigi & Firenze, 2005), si mostra come le figure dell’Alberti, di contro a quelle del Serlio, siano negli “Ex ludis” di norma facoltative e possano senza difficoltà essere generate a partire dal solo testo.

Lingua: Francese
Pag. 133-152
Etichette: Umanesimo, Alberti Leon Battista, Quattrocento, Architettura, De re aedificatoria, Italia,

Autore/i articolo: PIERRE CAYE
Titolo articolo: Architecture, technicque et développement: Sur quelques notions albertiennes susceptibles de lever certaines ambiguïtes relatives au développement durable

Partendo dall’espressione ‘sviluppo sostenibile’, sempre più in uso nel descrivere il rapporto dell’uomo contemporaneo col mondo e con la tecnica, l’autore intende innanzitutto mostrare come tale espressione sembri rinviare ben più ad una parola d’ordine o ad uno slogan che ad un programma chiaramente definito, tanto il concetto sotteso appare gravato da ingombranti paradossi. A questo proposito, il presente studio prende le mosse dalla teoria architettonica del “De re aedificatoria” albertiano per impostare una riflessione sullo sviluppo sostenibile che passi per un’approfondita riconsiderazione dei principî originarî dell’azione umana sul mondo, e più in particolare per un chiarimento di fondo della tecnica contemporanea.

Lingua: Francese
Pag. 153-165
Etichette: Umanesimo, Alberti Leon Battista, Quattrocento, Architettura, Scienza, Tecnologia, Economia, De re aedificatoria, Europa,

Autore/i articolo: CLEMENTINA MARSICO
Titolo articolo: Per un mosaico albertiano: le “tessere” del “Laelius” nel libro IV “de Familia” (o Della trasformazione dei significati)

Il contributo propone un confronto tra l’albertiano libro IV “de Familia” e il “Laelius de amicitia” ciceroniano, opuscolo sotto ogni rispetto fondamentale per l’umanesimo quattrocentesco nell’ambito della trattatistica antica sull’amicizia, e fonte primaria del dialogo dell’Alberti. Il confronto intende evidenziare come l’umanista, modificando ora in un senso ora in un altro il messaggio di Lelio, aderendo ai principî di questi o allontanandosene, e usando le parole medesime della propria fonte, giunga infine a teorizzare un’idea dell’amicizia radicalmente lontana da quella di Cicerone.

Lingua: Italiano
Pag. 169-192
Etichette: Umanesimo, Classicità, Alberti Leon Battista, Cicerone, Quattrocento, De Familia, Laelius de amicitia, Italia,

Autore/i articolo: MARCO MAGGI
Titolo articolo: Civiltà e “vera nobiltà” nell’Alberti

Il presente studio cerca di dimostrare come nell’ampio dibattito quattrocentesco sulla nobiltà la posizione dell’Alberti risulti fortemente singolare nell’indicare la civiltà e le buone maniere come componenti essenziali del tema. In questa prospettiva, l’autore legge la “Cena familiaris” come un prototipo dei cinquecenteschi trattati di buone maniere, in significativo anticipo sull’opera del Castiglione, del Della Casa, del Guazzo. Il presente contributo si sofferma inoltre sull’articolata concezione dell’Alberti al riguardo, dai libri “de Familia” al “De iciarchia”, e propone in Appendice una fonte per l’ispirazione del passo che il “Momus” dedica alle ben note ‘cattive maniere’ del suo protagonista.

Lingua: Italiano
Pag. 193-206
Etichette: Umanesimo, Alberti Leon Battista, Cena familiaris, Nobiltà, Antropologia, Italia,

Titolo libro/articolo recensito: Il testamento di Leon Battista Alberti: Il manoscritto “Statuti Mss. 87” della Biblioteca del Senato della Repubblica “Giovanni Spadolini”: I tempi, i luoghi, i protagonisti
A cura di: Enzo Bentivoglio
Edizioni: Gangemi Editore, Roma – 2005
Lingua: Italiano
Pag. 209-211
Recensore/i: Fabio Forner
Etichette: Umanesimo, Alberti Leon Battista, Filologia, Quattrocento, Italia,

Autore/i libro/articolo recensito: NICOLA ARICÒ
Titolo libro/articolo recensito: Libro di architettura
Edizioni: GMB, Messina – 2005
Lingua: Italiano
Pag. 211-218
Recensore/i: Sabine Frommel
Etichette: Umanesimo, Alberti Leon Battista, Quattrocento, Filologia, Architettura, De re aedificatoria, Italia,

Titolo libro/articolo recensito: Leon Battista Alberti: Censimento dei manoscritti, 1: Firenze
A cura di: Lucia Bertolini
Edizioni: Polistampa, Firenze – 2004
Lingua: Olandese/Italiano
Pag. 218-221
Recensore/i: Luana Del Frate
Etichette: Umanesimo, Alberti Leon Battista, Quattrocento, Filologia, Italia,

Autore/i libro/articolo recensito: LEON BATTISTA ALBERTI
Titolo libro/articolo recensito: Da arte edificatória
Traduttore: Arnaldo Monteiro do Espírito Santo
Edizioni: Fundação Calouste Gulbenkian, Lisboa – 2011
Lingua: Portoghese
Pag. 221-227
Recensore/i: Vítor Murtinho
Etichette: Umanesimo, Alberti Leon Battista, Quattrocento, Filologia, Architettura, De re aedificatoria, Italia,

Autore/i libro/articolo recensito: FELLIPE DE ANDRADE ABREU E LIMA
Titolo libro/articolo recensito: A tratadística do Renascimento – 1452 [L’art du traité à la Renaissance – 1452]
Edizioni: Universidade de São Paulo: Faculdade de Arquitetura e Urbanismo, São Paulo – 2009
Lingua: Francese
Pag. 227-231
Recensore/i: Carlos Antônio Leite Brandão
Etichette: Umanesimo, Rinascimento, Quattrocento, Trattatistica, Europa,

Autore/i libro/articolo recensito: ANNE KRAATZ
Titolo libro/articolo recensito: Luxe et luxure à la cour des papes de la Renaissance
Edizioni: Les Belles Lettres, Paris – 2010
Lingua: Francese
Pag. 231-235
Recensore/i: Thomas Golsenne
Etichette: Rinascimento, Quattrocento, Cinquecento, Economia, Arte, Papato, Italia, Roma,

Titolo libro/articolo recensito: Andrea Mantegna: Impronta del genio, Convegno internazionale di studi su Andrea Mantegna (Padova, Verona, Mantova, 8-9-10 novembre 2006)
A cura di: Rodolfo Signorini, Viviana Rebonato, Sara Tammaccaro
Edizioni: Olschki, Firenze – 2010
Lingua: Francese
Pag. 236-241
Recensore/i: Thomas Golsenne
Etichette: Umanesimo, Andrea Mantegna, Quattrocento, Pittura, Italia,

Autore/i libro/articolo recensito: STEFANO U. BALDASSARRI, BRUNO FIGLIUOLO
Titolo libro/articolo recensito: Manettiana: La biografia anonima in terzine e altri documenti inediti su Giannozzo Manetti
Edizioni: Roma nel Rinascimento, Roma – 2010
Lingua: Italiano
Pag. 241-244
Recensore/i: Martina Mazzetti
Etichette: Umanesimo, Giannozzo Manetti, Quattrocento, Filologia, Biografia, Poesia, Italia,

Titolo libro/articolo recensito: La stella e la porpora: Il corteo di Benozzo e l’enigma del Virgilio riccardiano, Atti del Convegno di studî: Firenze, Biblioteca Riccardiana & Kunsthistorisches Institut in Florenz, 17 maggio 2007
A cura di: Giovanna Lazzi e Gerhard Wolf
Edizioni: Polistampa, Firenze – 2009
Lingua: Olandese/Italiano
Pag. 244-247
Recensore/i: Martina Mazzetti
Etichette: Umanesimo, Benozzo Gozzoli, Quattrocento, Pittura, Filologia, Italia,

Autore/i libro/articolo recensito: GUIDO M. CAPPELLI
Titolo libro/articolo recensito: L’umanesimo italiano da Petrarca a Valla
Edizioni: Carocci, Roma – 2010
Lingua: Italiano
Pag. 247-254
Recensore/i: Leyla M.G. Livraghi
Etichette: Umanesimo, Petrarca Francesco, Lorenzo Valla, Trecento, Quattrocento, Filologia, Poesia, Europa,

Autore/i libro/articolo recensito: ALISON BROWN
Titolo libro/articolo recensito: The return of Lucretius to Renaissance Florence
Edizioni: Harvard University Press, Cambridge (Mass.) & London – 2010
Lingua: Italiano
Pag. 254-259
Recensore/i: Leyla M.G. Livraghi
Etichette: Rinascimento, Classicità, Lucrezio, Cinquecento, Filologia, Italia,

Autore/i libro/articolo recensito: ANTONIO IURILLI
Titolo libro/articolo recensito: Storie di città pugliesi: Edizioni a stampa: secoli XVI-XVIII
Edizioni: Schena, Fasano – 2011
Lingua: Inglese
Pag. 259-261
Recensore/i: Craig Kallendorf
Etichette: Rinascimento, Cinquecento, Seicento, Settecento, Filologia, Storia, Urbanistica, Italia,

Titolo libro/articolo recensito: Vie solitaire, vie civile: L’humanisme de Pétrarque à Alberti, Actes du XLVIIe Colloque international d’Études Humanistes: Tours, 28 juin – 2 juillet 2004
A cura di: Frank La Brasca, Christian Trottmann
Edizioni: Champion, Paris – 2011
Lingua: Italiano
Pag. 261-267
Recensore/i: Sabrina Ferrara
Etichette: Umanesimo, Francesco Petrarca, Alberti Leon Battista, Trecento, Quattrocento, Filosofia, Italia,

Titolo libro/articolo recensito: Principi e Signori: Le biblioteche nella seconda metà del Quattrocento, Atti del Convegno di Urbino: 5-6 giugno 2008
A cura di: Guido Arbizzoni, Concetta Bianca, Marcella Peruzzi
Edizioni: Accademia Raffaello, Urbino – 2010
Lingua: Italiano
Pag. 267-274
Recensore/i: Marco Faini
Etichette: Umanesimo, Quattrocento, Filologia, Biblioteche, Italia,

Autore/i libro/articolo recensito: VALENTINA LEPRI, MARIA ELENA SEVERINI
Titolo libro/articolo recensito: Viaggio e metamorfosi di un testo: I Ricordi di Francesco Guicciardini tra XVI e XVII secolo
Edizioni: Droz, Genève – 2011
Lingua: Italiano
Pag. 275-282
Recensore/i: Marco Faini
Etichette: Umanesimo, Guicciardini Francesco, Quattrocento, Cinquecento, Seicento, Filologia, Politica, Storia, Italia,

Autore/i libro/articolo recensito: MAURICE BROCK, FRANCESCO FURLAN, FRANK LA BRASCA
Titolo libro/articolo recensito: La bibliothèque de Pétrarque: Livres et auteurs autour d’un humaniste, Actes du IIe Congrès international “Sciences & Arts, Philologie & Politique à la Renaissance”: 27-29 novembre 2003
Edizioni: Brepols, Turnhout – 2011
Lingua: Francese
Pag. 282-286
Recensore/i: Mathilde Bert
Etichette: Umanesimo, Petrarca Francesco, Trecento, Filologia, Europa,

Autore/i libro/articolo recensito: DOMIZIO CALDERINI
Titolo libro/articolo recensito: Commentary on Silius Italicus
A cura di: Frances Muecke and John Dunston
Edizioni: Droz, Genève – 2011
Lingua: Italiano
Pag. 286-290
Recensore/i: Marcello Ciccuto
Etichette: Umanesimo, Classicità, Silio Italico, Commento, Filologia,

Autore/i libro/articolo recensito: ANKE NAUJOKAT
Titolo libro/articolo recensito: “Non est hic”: Leon Battista Albertis Tempietto in der Cappella Rucellai
Edizioni: Geymüller – Verlag für Architektur, Aachen – 2011
Lingua: Italiano
Pag. 290-294
Recensore/i: Valeria Frei
Etichette: Umanesimo, Alberti Leon Battista, Quattrocento, Architettura, Italia,

Autore/i libro/articolo recensito: MATTHIAS SCHÖNDUBE
Titolo libro/articolo recensito: Leon Battista Alberti, Della tranquillità dell’animo: Eine Interpretation auf dem Hintergrund der antiken Quellen
Edizioni: De Gruyter, Berlin – 2011
Lingua: Italiano
Pag. 294-296
Recensore/i: Johannes Bartuschat
Etichette: Umanesimo, Alberti Leon Battista, Quattrocento, Filosofia, Europa,

Autore/i articolo: OSCAR SCHIAVONE
Titolo articolo: Indices – Index Codicum Manuscriptorum, Leonis Baptistae Alberti Operum Index, Index Nominum

Indici del volume.

Lingua: Latino
Pag. 309-330
Etichette: Umanesimo, Alberti Leon Battista, Quattrocento,