Le riviste presenti

 

 

 

 


  STUDI DANTESCHI

Annuale
Direzione: Antonio Lanza; Lino Pertile; Paola Allegretti (vicedirettore).
Comitato scientifico: Marcello Ciccuto (Pisa); Domenico Cofano (Foggia); Massimo Fanfani (Firenze); Francesco Furlan (Paris); Robert Hollander (Princeton, NJ – USA); Claire Honess (Leeds, UK); Antonio Illiano (Chapel Hill, NC – USA); Ruedi Imbach (Paris); Christopher Kleinhenz (Madison, WI - USA); Bernhard König (Remagen, D); Richard Lansing (Waltham, MA – USA); François Livi (Paris); Marina Marietti (Paris); Bortolo Martinelli (Milano); Rosetta Migliorini Fissi (Perugia); Gabriele Muresu (Roma); John Scott (Perth, West Australia); Karlheinz Stierle (Konstanz, D); Winfried Whele (Eichstätt, D).
Rubriche: Saggi.

 Consulta gli altri fascicoli della rivista:

STUDI DANTESCHI


Anno 2015 - N. 80
(a cura di Francesca M. Falchi)

CLAUDIO VILLA, Dante fra due conclavi (luglio 1314-giugno 1316): per un restauro storico-conservativo della lettera ai Cardinali «Apostolica sede pastor vacante»

La lettera ai Cardinali «Apostolica sede pastor vacante», trascritta dal Boccaccio e contenuta nello Zibaldone laurenziano, poi oggetto di uno studio emendatorio al limite della riscrittura dal Witte, è qui valutata nella sua valenza contenutistica con particolare attenzione al delicato contesto storico, tra il 1314 e il 1316, tale da suggerire allo studioso un'ipotesi sul quando e sul dove fu scritta.
Pag. 1-22
 


CLAUDIA DI FONZO, Il "Somnium" di Cicerone e la scala di Giacobbe: politica e poetica del «trasumanar»

Nell'ambito della tematica del «trasumanar», la studiosa verifica la presenza significativa e performante del "Somnium Scipionis" nel motivo della scala di Giacobbe di "Par. XXII", facendo riferimento sia agli scritti teorici danteschi sia ad un'ampia interpretazione del canto.
Pag. 23-49
 


MASSIMO SERIACOPI, Il Canto XXVII del "Paradiso". La condanna della corruzione e la necessità di una "via alternativa"

In questa "Lectura Dantis" di "Pd. XXVII", lo studioso riflette sul ruolo di Dante personaggio, pellegrino e poeta (poeta-profeta?), e commenta i vv. 100, 136-138, passi esegetici di complessa interpretazione. L'articolo è corredato da un'"Appendice" che riporta le chiose inedite del cosiddetto Falso Boccaccio, ossia Firenze, Biblioteca Mediceo Laurenziana, Codice Ashb. App. Dantesca 4, già Ashburnam 1847, Catal. D 87.
Pag. 49-77
 


LEONARDO SEBASTIO, Il Canto XXVIII del "Paradiso"

Approfondita "Lectura Dantis" di "Pd. XXVIII", che, nel ripercorrere commenti celebri e studi precedenti, propone note di interesse, ad esempio, sull'interpretazione di Dante come personaggio metafisico in relazione alle teorie di Aristotele.
Pag. 79-171
 


FEDERICO SANGUINETI, Minimi aforismi su Dante e la (Ma)donna

Ventiquattro aforismi che spaziano dal "Cantico dei Cantici" alla "Vita nova" alla "Divina commedia" toccando con egual profondità il ruolo di Dante padre della lingua, la figura di San Tommaso, quella di Virgilio e di Beatrice o, ancora, il rapporto con Petrarca.
Pag. 172-179
 


NOTE

PAOLO PONTARI, Sulla dimora di Dante a Forlì: Pellegrino Calvi, Benvenuto da Imola e Biondo Flavio

Per dettagliare il soggiorno a Forlì di Dante, lo studioso analizza i riferimenti alla città nelle opere dell'autore, verifica fonti storiche e documenti archivistici ed esamina le "Decades" di Guido Bonatti Biondo, qui lette in ed. critica con una versione filologicamente aggiornata.
Pag. 183-241
 


FRANCESC J. GOMEZ, Dante e Pietro Alighieri nell'opera teologica del minorita catalano Joan Pasqual

Autore di riferimento nella fortuna ispanica di Dante, Joan Pasqual è oggetto di un ricco studio che ne approfondisce la biografia, le opere, in particolare il "Tractat de les penes particulars d'infern", nonché la visione teologica ed escatologica.
Pag. 243-292
 


MARCELLO CICCUTO, Il segno di André Pézard: nuove frontiere per l'interpretazione della "Commedia"

Nell'ampia produzione critica ed esegetica del Pézard, Ciccuto individua, tra le altre, una tappa importante nella discussione sulla "donna gentile" perché dà voce alla novità delle sue intuizioni in accordo con la rigorosa critica testuale e lo studio della tradizione.
Pag. 293-304
 


VITTORIO BARTOLI, «Le vene e i polsi» ("Inf." I 90): studio sulle conoscenze angiologiche di Dante

Lo studioso prende in esame e commenta le varie occorrenze dei termini 'vene' e 'polsi' nelle opere dantesche, con riferimento particolare alla "Vita nova" e alla "Commedia" mostrando la competenza di Dante in campo angiologico, con conoscenze di anatomia, fisiologia e semeiotica di scuola alessandrina.
Pag. 305-320
 


DANIELE SANTORO, «E chinando la mia a la sua faccia» ("Inf." XV 29): riapertura di una "vexata quaestio"

Dopo il regesto dell'esegesi di molti commenti novecenteschi relativi a "Inf." XV 29, lo studioso interpreta e commenta il verso con argomentazioni a favore della "lectio difficilior" «la mano», anziché la "lectio facilior" «la mia» (sottointesa «faccia»), seppur quest'ultima sia tramandata da codici trecenteschi.
Pag. 321-343
 


RECENSIONI

ANTONIO LANZA, Dante gotico e altri studi sulla Commedìa

Firenze , Ed. Casa Editrice Le Lettere (Quaderni degli «Studi Danteschi», 17) - 2014
(Massimo Seriacopi)
pag. 347-351

 

LEONELLA COGLIEVINA, Dante. Letture critiche e filologiche a cura di Rudy Abardo

Roma , Ed. Edizioni di Storia e Letteratura - 2014
(Massimo Seriacopi)
pag. 351-354

 

MANUELE GREGNOLATI, Amor che move. Linguaggio del corpo e forma del desiderio in Dante, Pasolini e Morante

Milano , Ed. Saggiatore - 2013
(Elena Lombardi)
pag. 354-360

 

ELISA BRILLI, Firenze e il profeta. Dante tra teologia e politica

Roma , Ed. Carocci («La ricerca linguistica e letteraria», 18. Studi, 10) - 2012
(Giuseppe Indizio)
pag. 360-363

 

KARLHEINZ STIERLE, Il grande mare del senso. Esplorazioni "ermeneutiche" nella Commedia di Dante. Edizione italiana a cura di Christian Rivoletti

Roma , Ed. Aracne (Dante nel mondo, 1) - 2014
(Massimo Seriacopi)
pag. 363-367

 

Interpreting Dante. Essay on the Traditions of Dante Commentary, edited by Paola Nasti and Claudia Rossignoli

Notre Dame, Indiana , Ed. University of Notre Dame Press - 2013
(Massimo Seriacopi)
pag. 367-373