Le riviste presenti

 

 

 

 


  RIVISTA DI STUDI MANZONIANI

Rivista annuale
Con il patrocinio della Casa del Manzoni
Direzione: Pierantonio Frare, Giuseppe Langella, Giuseppe Polimeni, Francesco Spera.
Comitato scientifico: Giovanni Bardazzi (Università di Ginevra), Isabella Becherucci (Università Europea), Valter Boggione (Università di Torino), Daniela Brogi (Università per stranieri di Siena), Francesco Bruni (Università di Venezia), Georges Güntert (Università di Zurigo), Clara Leri (Università di Torino), François Livi (Università Sorbona, Parigi), Silvia Morgana (Università statale di Milano), Ermanno Paccagnini (Università Cattolica di Milano), Luciano Parisi (Università di Exeter), Angelo Stella (Centro Nazionale Studi Manzoniani), Angelo Raffaele Pupino (Università di Napoli L'Orientale), Gino Tellini (Università di Firenze), Maurizio Vitale (Accademia dei Lincei).
Redazione: Monica Bisi
Amministrazione: Fabrizio Serra editore, Pisa-Roma. Uffici di Pisa: via Santa Bibbiana 28 - I 56123. Uffici di Roma: Via Carlo Emanuele I 48 - 00185.
Abbonamenti:Euro 40.00 (Privati Italia, cartaceo), Euro 50.00 (Individuals Abroad, print), Euro 80.00 (Enti Italia, cartaceo, incluso online tramite 1 indirizzo IP / Institutions Abroad, Print, online included by 1 IP address), Euro 90.00 (Enti Italia, cartaceo, incluso online tramite IP (da 2 fino a 20 indirizzi) / Institutions Abroad, Print, online included by IP (from 2 till 20 addresses)), Euro 130.00 (Enti Italia, cartaceo, incluso online tramite IP (oltre 20 indirizzi) / Institutions Abroad, Print, online included by IP (more than 20 addresses)), Euro 110.00 (Enti Italia, cartaceo, incluso online PLUS tramite IP (fino a 20 indirizzi) / Institutions Abroad, Print, online PLUS included by IP (till 20 addresses)), Euro 135.00 (Enti Italia, cartaceo, incluso online PLUS tramite IP (oltre 20 indirizzi) / Institutions Abroad, Print, online PLUS included by IP (more than 20 addresses))
«Rivista di studi manzoniani» is an International Peer-Reviewed Journal.

 

 Consulta gli altri fascicoli della rivista:

RIVISTA DI STUDI MANZONIANI


Anno 2019 - N. 3
(a cura di Monica Bisi)

SAGGI

GIOVANNI BARDAZZI, Considerazioni preliminari sopra la «Morale cattolica» del 1819

Il trattato di Manzoni sulla Morale cattolica è un continuo esercizio di introspezione, basato su precetti di Scrittura, patristica e religiosa, ma anche su idee illuministiche e moderne ricerche psicofisiologiche (Cabanis). Il "sé" non è passivo (quietismo), ma attivo e dinamico: segnato dalla volontà, dalla ragione e da un'esperienza interiore molto complessa. In accordo con le concezioni etiche cattoliche, fondate sulla reciprocità e l'amore reciproco, ogni "io" è incluso in un sistema di relazioni rigoroso e ammirevole («sistema» è una parola tecnica vera e propria nella filosofia dell'illuminismo, definita in modo particolare da Condillac). Al contrario, il sistema mal fatto è dominato dall'errore. L'errore può essere corretto dalla «correzione fraterna», dai rimproveri amari o dal ridicolo. Riguardo al ridicolo, nella «Morale cattolica» Manzoni è diffidente, ma l'ironia sarà ammessa e ampiamente utilizzata nel «Fermo e Lucia» e nei «Promessi sposi», dove la risata beffarda delle «Provinciales» o l'assurdità di cattivi sistemi suggeriti da Condillac contribuiscono efficacemente a concepire molti personaggi.
Pag. 11-67
 


ANALISI DI TESTI

GUGLIELMO BARUCCI, L’ingresso nella città stravolta: pane, idee e violenza in «Promessi sposi» XI-XII

Il lavoro analizza, in primo luogo, il ruolo della divisione strutturale tra i capitoli XI e XII dei «Promessi sposi», concentrandosi sia su elementi testuali che visivi. Il momento in cui Renzo inizia a seguire la folla durante la rivolta di Milano può essere visto, in realtà, come l'inizio della diaspora dei «Promessi Sposi»; sotto questo punto di vista, è presa in considerazione anche la relazione intra-testuale con i capitoli XXVII e XXVIII. Vengono inoltre illuminati in modo particolare, per i loro effetti nella rivolta, i fenomeni dell'abuso del pane, della distorsione delle idee e della rappresentazione di un mondo sottosopra.
Pag. 71-92
 


CLARA LERI, Il capitolo XVI dei «Promessi sposi»

Il capitolo XVI inizia con l'invito alla fuga che la folla dirige verso Renzo («Scappa, scappa, galantuomo») ed è infatti il capitolo della fuga urbana del protagonista, un viaggio descritto con ritmi da fiaba, che proseguiranno nel capitolo successivo. Il capitolo XVI è influenzato dal «disciplinamento» al quale Renzo affida l'ubriachezza della parola all'«Osteria della Luna Piena» e ai moti di San Martino. Il senso della vista, silenzioso e visionario, prevale. La taverna di Gorgonzola rappresenta la necessità di mangiare e chiedere ai clienti la via più breve per raggiungere il fiume Adda. L'arrivo del commerciante, che si fa beffe delle rivolte di Milano, induce Renzo a tornare sulla strada dietro la «guida della Provvidenza». Il capitolo XVI è caratterizzato da un movimento costante e manca della predicazione etica che diventerà uno gli strumenti espressivi di Renzo nel dialogo colloquiale con Lucia nel capitolo XXXVIII.
Pag. 93-108
 


NOTE

PAOLO BARTESAGHI, Una piccola seccatura per un matrimonio felice. Lettera inedita di Manzoni a Grossi

L'articolo si concentra su una lettera inedita inviata da Alessandro Manzoni al suo amico Tommaso Grossi. Il documento, scritto nel settembre del 1852, fa riferimento ad un evento interessante nella vita di Manzoni, il matrimonio di sua nipote, Rina, con Matteo Ricci a Cornigliano (Genova). Dopo il matrimonio Manzoni visitò la Toscana (Firenze e Siena).
Pag. 111-114
 


SCHEDARIO INTERNAZIONALE

ALESSANDRO MANZONI, Carteggi letterari a cura di Laura Diafani, Irene Gambacorti

Milano , Ed. Centro Nazionale Studi Manzoniani - 2016-2017
(Giovanni Albertocchi)
pag. 117-123

 

ALESSANDRO MANZONI, Inni sacri e odi civili a cura di Pierantonio Frare

Milano , Ed. Centro Nazionale Studi Manzoniani - 2017
(Valter Boggione)
pag. 123-128

 

ALESSANDRO MANZONI, a cura di Federico Maggioni,Guido Ceronetti, Lucia Castellano

Milano , Ed. Jaka Book - 2018
(Isabella Binda)
pag. 128-129

 

ALESSANDRO MANZONI, La storia e l’invenzione. Scritti filosofici a cura di Andrea Tagliapietra

Saonara , Ed. il prato - 2014
(Monica Bisi)
pag. 129-130

 

TERESA AGOVINO, Dopo Manzoni. Testo e paratesto nel romanzo storico del Novecento

Avellino , Ed. Sinestesie - 2017
(Roberta Colombo)
pag. 131-132

 

FEDERICA ALZIATI, Manzoni lettore della "Commedia" negli anni della maturità. Alcune considerazioni preliminari a partire da « Ognissanti », in Rencontres de l’Archet, Atti delle Rencontres de l’Archet, Morgex, 14-19 settembre 2015

Morgex , Ed. Centro di Studi Natalino Sapegno - 2017
(Lucia Bastianini)
pag. 132-133

 

FEDERICA ALZIATI, «Invenzioni che somigliassero a qualche cosa di umano». Manzoni tra verosimile e verità

Pisa , Ed. ETS - 2017
(Sandra Carapezza)
pag. 133-136

 

MARIAROSA BRICCHI, Grammatica del buio. Strategie testuali di Manzoni saggista

Milano , Ed. Centro Nazionale Studi Manzoniani - 2017
(Margherita Borghi)
pag. 136-138

 

FRANCESCO BRUNI, Manzoni, la patria, la patria matrigna, in 'Patria'. Dinamiche di una parola

Venezia , Ed. Marcianum - 2017
(Diego Ellero)
pag. 139

 

ELIA CARRAI, Il Vangelo secondo Manzoni

"Nuova umanità", N° 230, 2018

(Matteo Sarni)
pag. 139-140

 

ARNALDO DI BENEDETTO, "I promessi sposi" entrano in Europa : Eduard von Bülow, in Lingua, letteratura, umanità. Studi offerti dagli amici ad Antonio Daniele a cura di Vittorio Formentin, Silvia Contarini, Francesco Rognoni, Milena Romero Aluè, Rodolfo Zucco

Padova , Ed. CLEUP - 2016
(Francesca Simionato)
pag. 140-141

 

ANTHONY DI RIENZO, Recensione di Anthony Julian Tamburri a Re-reading Italian Americana: Specificities and Generalities on Literature and Criticism

\"Italica\", N° 92, 2014

(Luciano Parisi)
pag. 141

 

ANNA DI VEROLI, La peste. Colpa, peccato e destino nella letteratura italiana

Pisa , Ed. ETS - 2014
(Margherita Borghi)
pag. 142

 

RAFFAELE FATTALINI, Alessandro Manzoni sul lago Maggiore

"Verbanus", N° 30, 2009

(Simona Lomolino)
pag. 142-143

 

ENRICO FUOCHI, Gli improbabili sposi. Interpretazione fotografica di alcuni passi del romanzo I promessi sposi di A. Manzoni

Trento , Ed. Fuochi Enrico - 2017
(Teresa Agovino)
pag. 143-145

 

COSTANZA GEDDES DA FILICAIA, Language and Power in Alessandro Manzoni’s "I promessi sposi", in Languaging Diversity, vol. 3: Language(s) and Power a cura di Elena Di Giovanni, Francesca Raffi

Newcastle upon Tyne , Ed. Cambridge Scholars - 2017
(Luciano Parisi)
pag.

 

MARCO GIACOSA, Il pranzo di nozze di Renzo e Lucia

Torino , Ed. Miraggi - 2017
(Simona Lomolino)
pag. 145-146

 

MARIO SALVATORE GRASSO, Cibo e destino nei "Promessi sposi" di Alessandro Manzoni

Tricase , Ed. Youcanprint - 2017
(Lucia Bastianini)
pag. 146

 

FILIPPO GRENDENE, Quel «desiderio sempre crescente». Intertestualità e ri-usi della "Colonna infame" nel Novecento

"Enthymema", N° XV, 2016

(Ottavio Ghidini)
pag. 146-147

 

BRIAN HAMNETT, The Reception of Romanticism in Italy and Spain: Parallels and Contrasts

"History of European Ideas" , N° XLI, 2015

(Luciano Parisi)
pag. 147

 

ALEXANDER HONOLD, Der Sinus des Erzählens. Subalpine Strömungsfiguren bei Alessandro Manzoni und Gottfried Keller

"Comparatio", N° X, 2018

(Georges Güntert )
pag. 147-149

 

Italiani di Milano. Studi in onore di Silvia Morgana a cura di Massimo Prada, Giuseppe Sergio

Milano , Ed. Ledizioni - 2018
(Elena Felicani)
pag. 149-151

 

ELENA MAIOLINI, Manzoni. Il linguaggio delle passioni

Firenze , Ed. Cesati - 2017
(Margherita Borghi)
pag. 151-155

 

FRANCESCA MALAGNINI, Dal continuo narrativo al discreto dell’immagine: Manzoni e Gonin, in Il tempo e lo spazio nella lingua e nella letteratura italiana, Atti dell’viii Convegno internazionale di italianistica dell’Università di Craiova (16-17 settembre 2016) a cura di Elena Pirvu

Firenze , Ed. Cesati - 2018
(Diego Ellero)
pag. 155-156

 

FRANCESCA MALAGNINI, Testo e immagine tra passato e presente, in Presente e futuro della lingua e letteratura italiana: problemi, metodi e ricerche, Atti del vii Convegno internazionale di italianistica dell’Università di Craiova (18-19 settembre 2015) a cura di Elena Pirvu

Firenze , Ed. Cesati - 2017
(Diego Ellero)
pag. 156-157

 

Manzoni negli scrittori del secondo Novecento, con proiezioni nel terzo millennio a cura di Pierantonio Frare, Ottavio Ghidini, Daniela Iuppa, Fabio Pierangeli

\"Testo\" e \"Studium\", N° LXXIV e CXIII, 2017

(Massimiliano Mancini)
pag. 157-160

 

STEPHAN MATUSCHEK, Goethes Manzoni: Wunschbild eines Romantikers

"Goethe Jahrbuch" , N° CXXXIV, 2017

(Georges Güntert )
pag. 161-162

 

ALBERTO MINGARDI, Manzoni’s unfulfilled legacy

"The New Criterion", N° XXXVI, 2018

(Luciano Parisi)
pag. 162

 

Miscellanea di studi in onore di Giovanni Bardazzi a cura di Georgia Fioroni, Marco Sabbatini

Lecce , Ed. Pensa MultiMedia - 2018
(Monica Bisi)
pag. 162-165

 

ROCCO MONTANO, Manzoni o del lieto fine

Salerno , Ed. EdiSud - 2017
(Massimiliano Mancini)
pag. 166-169

 

SALVATORE NATOLI, L’animo degli offesi e il contagio del male a cura di Mario Barenghi

Milano , Ed. il Saggiatore - 2018
(Monica Bisi)
pag. 169-170

 

Percorsi manzoniani

Memorie scientifiche, giuridiche, letterarie dell’Accademia Nazionale di Scienze Lettere e Arti di Modena, N° IX, i, 2, 2018

(Donata Ghermandi)
pag. 170

 

MARIA GABRIELLA RICCOBONO, "I promessi sposi" tra classicismo e romanticismo. Sondaggi minimi, in Il romantico nel classicismo / il classico nel romanticismo a cura di Alessandro Costazza

Milano , Ed. LED - 2017
(Lucia Bastianini)
pag. 171-172

 

EMANUEL ROTA, Is Immunity a Historical Concept ? Medical and Juridical Immunity in the European Enlightenment

"Configurations: A Journal of Literature, Science, and Technology", N° XXV, 2017

(Luciano Parisi)
pag. 172-173

 

MARTA RUTIGLIANO, Economia come legge della casa, ovvero l’abitare economico dei "Promessi Sposi"

(Margherita Borghi)
pag. 174

 

ANDREY IU. SAPSUEV, SVETLANA G. VOITKEVICH, "Requiem" by Giuseppe Verdi and Alessandro Manzoni’s novel "The Betrothed": Figurative and Dramatic Parallels

\"Journal of [the] Siberian Federal University. Humanities & Social Sciences\", N° VIII, 2016

(Luciano Parisi)
pag. 174

 

GIANDOMENICO SCARPELLI, La ricchezza delle emozioni. Economia e finanza nei capolavori della letteratura

Roma , Ed. Carocci - 2015
(Patrizia Paradisi)
pag. 174-175

 

TANJA SCHWAN, Manzoni und das Melodram, Der Roman als Generator einer Ästhetik des Spektakulären, in Spektakel als ästhetische Kategorie. Theorien und Praktiken a cura di Simon Frisch, Elisabeth Fritz, Rita Rieger

Paderborn , Ed. Fink - 2018
(Georges Güntert )
pag. 175-176

 

YOSUKE SHIMODA, Rekishi Shosetsu no Rhetoric: Manzoni no Katari (Retorica del romanzo storico: studi sulla tecnica narrativa di Manzoni)

Kyoto , Ed. Kyoto University Press - 2018
(Kei Amano)
pag. 177-180

 

DAGMAR STOEFERLE , Die Form der Eheschließung als literarisches Modell (GoetheManzoni-Hugo), in Literarische Form a cura di Robert Matthias Erdbeer, Florian Kläger, Klaus Stierstorfer

Heidelberg , Ed. Winter - 2018
(Georges Güntert )
pag. 180-181

 

SILVIA VALISA, Gender, Narrative and Dissonance in the Modern Italian Novel

Toronto , Ed. University of Toronto Press - 2014
(Luciano Parisi)
pag. 181-183

 

ENRICO VETTORE, Leonardo Sciascia and Alessandro Manzoni: Shared Morality, Shared Literary Destiny

"Italica", N° XCI, 2014

(Luciano Parisi)
pag. 183-184