All for Joomla All for Webmasters


SI RINGRAZIANO PER IL SOSTEGNO:

Calendario eventi

<< Ottobre 2019 >> 
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 30/09/2019 ** SCHEDE AL 31/07/2019: 61.101** SCHEDE AL 30/09/2019: 61.250


RINASCIMENTO MERIDIONALE
(Direttore: Marco Santoro)

Fondata nel 2010, la rivista annuale dell’Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento Meridionale è diretta da Marco Santoro. Essa si avvale del contributo di tre organi scientifici:
Consiglio direttivo (composto da Marco Santoro, Presidente dell’Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento Meridionale; Renata D’Agostino, Università di Napoli “Federico II”; Cettina Lenza, Seconda Università di Napoli; Milena Montanile, Università di Salerno; Carmela Reale, Università della Calabria; Paola Zito, Seconda Università di Napoli); Comitato scientifico estero (composto da Francesco Furlan, Centre Nationale de la Recherche Scientifique  – Francia; Paul F. Grendler, University of Toronto – Canada; Albert N. Mancini, The Ohio State University – USA; María de las Nieves Muñiz Muñiz, Universidad de Barcelona – Spagna; Elissa Weaver, University of Chicago – USA; Diego Zancani, Oxford University – Gran Bretagna); Consiglio scientifico italiano (composto da Giancarlo Abbamonte, Università di Napoli “Federico II”; Concetta Bianca, Università di Firenze; Marcello Ciccuto, Università di Pisa; Domenico Defilippis, Università di Foggia; Roberto Delle Donne, Università di Napoli “Federico II”; Anna Riannetti, Seconda Università di Napoli; Antonio Iurilli, Università di Palermo; Giovanni Muto, Università di Napoli “Federico II”).
Pur essendo presenti nel quadro editoriale sia italiano che straniero persuasivi periodici inerenti al Rinascimento, in specie a quello italiano, non è dato registrare altra rivista specificatamente imperniata sull’approfondimento interdisciplinare delle tematiche rinascimentali del Mezzogiorno peninsulare: proprio su questi versanti, per altro in linea con le più autentiche tradizioni scientifiche e con tutta l’attività dell’INSRM, la rivista si prefigge di stimolare rinnovati approfondimenti, esercitati in ragione sia di istanze e proposte metodologiche sia di sempre più documentate e sistematiche indagini su vicende, personaggi e fenomeni che a vario titolo e nei differenti ambiti disciplinari hanno segnato la civiltà rinascimentale meridionale. Ciò implica non solo l’auspicio di un rinnovato confronto su alcuni concetti-cardine (da quello di “rinascimento” a quello di “meridione”, ecc.), sui quali non certo pretestuosamente si registrano differenti interpretazioni sul piano ora letterario, ora storico, ora artistico, ora politico, ecc. ma anche una spiccata sollecitazione a rinvenire e ad analizzare nuova documentazione archivistica e bibliografica (manoscritta e a stampa).
In virtù del respiro scientifico internazionale promosso sin dalla nascita, la rivista si avvale di contributi di studiosi stranieri e, per ciascun saggio pubblicato, inserisce un abstract in italiano e in inglese. «Rinascimento meridionale» è pubblicato da “Paolo Loffredo Iniziative editoriali Srl” di Napoli (www.paololoffredo.it).

Ai fini della valutazione dei contributi da pubblicare, si avvale dei giudizi di due referee (ufficialmente viene segnalato anche sulle pagine dei vari fascicoli la seguente informazione: «Rinascimento meridionale» is a Peer-Reviewed Journal)

ISSN: 2038-6680

Sito Istituto: www.rinascimentomeridionale.it Per contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


Vai allo Spoglio

RINASCIMENTO (diretta da Michele Ciliberto e Cesare Vasoli)

«Rinascimento» è la rivista annuale dell’Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento, fondata nel 1950. Un periodico annuale di vasta influenza, e di riferimento, nel campo della storia delle idee e delle indagini filologiche e testuali, regolarmente citato in tutto il mondo. Esso accoglie contributi originali e innovativi di studiosi italiani e stranieri – soprattutto americani – sui molteplici aspetti della cultura umanistica e rinascimentale. Tutti gli articoli proposti per la pubblicazione sono sottoposti a peer review

I testi pubblicati concernono in primo luogo temi e problemi filosofici, storici, filologici, retorici e storico-artistici, nel quadro di una ricerca che si interroga in modo sistematico sui rapporti fra parola e immagine, scrittura e tradizione figurativa. 

La rivista è particolarmente attenta, fin dalla sua nascita, ai problema dei rapporti tra Rinascimento e ‘mondo moderno’ e, in questo ambito – privilegiando autori come Copernico, Agrippa, Bruno, Campanella… –, dedica particolare attenzione allo studio della tradizione ermetica, al rapporto tra pensiero magico e pensiero scientifico e, in generale, alla discussione storica e storiografica sui rapporti tra Rinascimento e Rivoluzione scientifica. 

La rivista si articola in quattro sezioni: la prima accoglie saggi di interesse generale, pubblicati in lingua originale; nella seconda – particolarmente rilevante nell’attività della rivista – sono proposti testi rari o inediti; nella terza sono pubblicati contributi su singoli temi; mentre la quarta rappresenta uno spazio aperto di discussione. 

La rivista ha dedicato, fin dalla sua fondazione, numeri monografici a temi o autori di speciale rilevanza nella cultura umanistica e rinascimentale, come, ad esempio, Leon Battista Alberti e Giordano Bruno. 

«Rinascimento» è pubblicata dalla Casa Editrice Leo S. Olschki ed è disponibile in versione digitale presso le Istituzioni abbonate che ne hanno fatto richiesta. 

Rubriche: Saggi e testimonianze; Testi e commenti; Note e varietà; Variazioni; Indice dei manoscritti; Indice dei nomi. 

Comitato direttivo Michael J. Allen, Paola Barocchi, Simonetta Bassi, Andrea Battistini, Giuseppe Cambiano, Michele Ciliberto, Brian P. Copenhaver, Mariarosa Cortesi, Germana Ernst, Massimo Ferretti, Massimo Firpo, Gian Carlo Garfagnini, Tullio Gregory, James Hankins, Neil Harris, Jean Claude Margolin,  Fabrizio Meroi, Filippo Mignini, Lino Pertile, Adriano Prosperi, Francisco Rico, Elisabetta Scapparone, Fiorella Sricchia, Loris Sturlese, John Tedeschi, Nicoletta Tirinnanzi, Cesare Vasoli. 

Redazione Fabrizio Meroi (Segretario), Sabrina Braccini, Olivia Catanorchi

Per ulteriori informazioni: http://www.olschki.it/riviste/rinascim.htm

Per contattare la redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

«Rinascimento» è indicizzata nei database Web of knowledge (ISI) e Scopus.


Vai allo Spoglio

RASSEGNA EUROPEA DI LETTERATURA ITALIANA La rivista è dedicata allo studio della letteratura italiana in ambito europeo e si propone di rappresentare un luogo in cui studiosi di varia provenienza possano presentare e dibattere i risultati delle loro ricerche ed i loro progetti di studio. L'orientamento metodologico del periodico è perciò comparativo e interdisciplinare, nell'intento di determinare l'importanza ed il valore della letteratura italiana (dal Medioevo all'età contemporanea) nel contesto dell'Europa, nei vari momenti storici e rispetto ai numerosi movimenti culturali ed artistici che l'hanno attraversata. Questo interesse per come ha operato, nella storia letteraria, la cultura italiana fuori d'Italia apre nuove prospettive di ricerca e di discussione nell'ambito degli studi di italianistica, prospettive di cui il periodico vuol farsi interprete e portavoce.

Per contattare la redazione: lorenzo.gasparrini@libraweb.

Per maggiori informazioni: http://www.libraweb.net/


Vai allo Spoglio

QUADERNI DEL ‘900 È una rivista che nasce 'tra due sponde', quella italiana e quella americana. È una pubblicazione di carattere monografico (volumi sia su singoli autori che su temi specifici), annuale, bilingue (italiano/inglese), e dedicata in prima istanza a contributi di giovani studiosi. La rivista si occupa di argomenti di letteratura e cultura italiana contemporanea, e ha un approccio interdisciplinare (dalla letteratura alla sociologia, dagli studi di genere a quelli postcoloniali, ecc.). La pubblicazione è in questo senso caratterizzata da una decisa inclinazione comparatistica, e accoglie contributi che istituiscano confronti fra la letteratura ed altre discipline e/o letterature in altre lingue. La rivista è realizzata grazie al sostegno del George L. Graziadio Center for Italian Studies della California State University Long Beach e in collaborazione con docenti e ricercatori afferenti a vari atenei italiani. Le tematiche finora affrontate includono Cesare Pavese, Pier Paolo Pasolini, John Fante, le scrittrici nel periodo fascista e la letteratura postcoloniale italiana.

Per contattare la redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per maggiori informazioni: http://www.libraweb.net/


Vai allo Spoglio

PIRANDELLIANA Pirandello appare ancora oggi un autore inesaurito. Non si tratta soltanto dell'intrinseca teatralità della sua opera, nota ormai al livello planetario. Ci sono da confermare e, per molti aspetti, da reperire tracce e temi nuovi, legati alla (nostra) modernità. D'altro canto la 'lettura' di Pirandello rimane costante e, anzi, si è intensificata negli ultimi anni, nella filologia del documento (non solo aneddotico), nell'esegesi del testo poetico e narrativo e nella interpretazione critica dei codici rappresentativi contigui alla letteratura (in particolare quelli dello spettacolo audiovisivo e, attualmente, anche digitale). La rivista, internazionale e plurilingue, si vale di un prestigioso comitato scientifico formato da 'pirandellisti' che sono tra i maggiori studiosi italiani e mondiali e nasce con l'intento di ospitare voci (sempre più) significative, dal punto di vista analitico e storiografico, legate all'interesse per l'opera di Luigi Pirandello e per tutto ciò che agisce 'intorno a' Pirandello. Così si vogliono intendere le varie e specifiche sezioni in cui si articola la proposta di lavoro scientifico: accanto all'attenzione saggistica monografica sono previste aree di ricerca legate al contesto otto-novecentesco, alla ricezione internazionale odierna dell'opera dello scrittore siciliano, con particolare riguardo alle messinscene correnti, vere e proprie forme di esegesi testuale, stilistica, tematica e ideologico-letteraria.

Per contattare la redazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per maggiori informazioni: http://www.libraweb.net/


Vai allo Spoglio

Pagina 5 di 11